b8b5d0bcca2d423088149f9ee6395cbc.jpg
8ae0657bca713eddcffd08ff1e898886.jpg
città
città

città (30)

Yazd

Written by on 07/10/2013

Yazd è il capoluogo di una regione dallo stesso nome. È situata tra due deserti: dashte Kavir a nord e dashte Lout ad est. Le sabbie del grande kavir, così totalmente ostile all'uomo, girano vorticosamente su Yazd quando il vento si alza. Yazd è sottomessa al deserto, poiché è posta come un porto sulla riva occidentale di questo mare minerale precedentemente solcato dai convogli delle caravane. Città di pannocchia, colore di terra, senza albero, è Yazd che prende simbolo dello sforzo umano ed è uno dei migliori esempi delle città desertiche. La lotta contro le costrizioni imposte dall'ambiente porta la gente ad usare le tecniche tradizionali dell'architettura nelle costruzioni ad esempio i badgir ed i qanat.

Yazd è il polo d'attrazione innegabile dell'Iran centrale. I labirinti delle viuzze della vecchia città ed il colore dorato delle case in terra a calar del sole fanno sognare. Yazd è un centro di produzione tessile ed il mercato delle seterie di lusso. Yazd è rimasta attraverso quattordici secoli di islamizzazione, la capitale di vita zoroastriana in Iran. Vi si trova la più vasta Comunità di zoroastriani dell’Iran. Yazd deve il suo ambiente ridotto a questo miscuglio di vecchia città del deserto e dell’eredità plurireligiosa. La minoranza zoroastriana è disseminata in tutto il paese e mantiene relazioni continuamente con i suoi correligionari dell'India, i Parsi.

 

Le località da vedere:

La vecchia città

Il tempio del fuoco di Yazdan

La piazza di Amir Ciakhmagh

La moschea del venerdì

Le torri del silenzio

I mulini

L’hammam di Khan

Il museo dell'acqua

Il giardino di Doulat Abad

La fortezza di Kharanaq

Le località secondarie:

Il tempio del fuoco Ciak Ciak

Il mausoleo di Seyed Jafar

Il Bazar

 

 

 

Shiraz

Written by on 07/10/2013

La città d'amore e di poesia I figli d’Adamo sono membri dello stesso corpo, Di un’unica essenza di natura. Se la fortuna getta un membro nel dolore, Non resta affatto riposo per gli altri. O tu che sei senza preoccupazione della pena degli altri, Non occorre che ti diano il nome di uomo (poesia di Saadi scritto in 9 lingue nella sala di conferenza dell'ONU)


Situata nel sud-ovest dell'Iran, Shiraz è il capoluogo della regione di Fars che diede il suo nome alla lingua persiana, il “farsi”. Fars svolse un ruolo molto importante nella storia del paese al punto di essere considerato come il focolare dell'identità e dell'unità iraniane. Il fars fu la culla delle più grandi dinastie dell'antichità:Gli Achemenidi (550-330 a.C) che realizzarono per la prima volta l'unificazione del altopiano iranico, ed i Sassanidi (224-642 d.C.).

 Secondo le tavolette d’argilla scoperte a Persepoli, datati 517 a.C. Shiraz fu uno dei cantieri ed uno dei sili di Persepoli. Ma la fortuna di Shiraz cominciò con l'islam. Saffaridi (871-910) e Buidi (934-1055) ne fecero il focolare della loro potenza e nella metà del 10° secolo, ella gareggiava per prosperità con Bagdad. Shiraz è la città natale dei poeti Saadi (13° secolo) ed Hafez (14° secolo) e del filosofo Molla Sadra (17° secolo), e questo titolo solo è sufficente per la sua gloria in questo paese. A partire dal 13° secolo, Shiraz emerse come centro letterario della persia. La presenza di questi poeti e di altri artisti e pensatori splendenti nel 13° e 14° secolo, fece di Shiraz una città importante nel mondo islamico, che occupa anche un primo piano in materia di scrittura e di pittura.

Shiraz è stata designata come la capitale culturale dell'Iran. Nel 18° secolo, essendo designata come la capitale del paese da parte di Karim Khane Zand, il fondatore della dinastia Zand (1750-1794), Shiraz conobbe il massimo della sua prosperità. La maggior parte delle costruzioni storiche di Shiraz fu costruita o restaurata sotto l'ordine di Karim Khan conosciuto sotto il nome di Vakil, cioè "regente". Possiede anche monumenti preziosi dell'epoca Qajar (1795-1925) che furono costruiti dai governatori della città. Lo scopo principale del vostro viaggio, Persepoli, si trova a 53 chilometri a nord di Shiraz. L'attrazione principale della regione è la poesia e lo spettacolo delle grandiose rovine dell'antico Iran : Persepoli, Naqshe Rostam, Pasargade, Firuz Abad e Bishapur.

Le località da visitare:

Persepoli (53 km da shiraz)

Naqshe Rostam (vicino a Persepoli)

 La tomba di Hafez

 La tomba di Saadi

La moschea di Nassir almolk

 Il bazar Vakil ed il caravanserraglio Moshir

La moschea Vakil

Il mausoleo di Ali Ibne Hamzeh

 Il giardino degli aranci

 La madreseh (l’accademia teologica) di Khan

Le località secondarie:

Il giardino Eram

 La moschea Atiq

La porta del corano

 Naqshe Radjab (tra Persepoli e Naqshe Rostam)

 Pasargade (80 km a nord di Persepoli)

 Firuz Abad (120 km a sud di Shiraz)

 Bishapur (130 km a ovest di Shiraz)

 

 

Pagina 3 di 3